Piadina: la ricetta perfetta


Ricetta di: Rossella Di Bidino per Dissapore

"Sento tutto il peso della mia età quando canticchio Samuele Bersani (Quel progetto di esportare la piadina romagnola) ha lasciato decisamente il segno. Non da meno lo hanno fatto quelle piadine, tigelle e gnocchi fritti divorate tra Bologna e Rimini. Piatte e  semplici, veloci e schiette: fellinianamente felici di essere divorate. Hanno una joie de vivre che non chiede altro che qualche morso"...


  • INGREDIENTIOpen or Close


    Per la base:

    • 650 g Petra 1111
    • 3 g di bicarbonato di sodio
    • 10 g di sale
    • 100 g di strutto
    • 260 g di acqua tiepida + qualche cucchiaio

    Per il ripieno più tradizionale:

    • q.b. di Squacquerone
    • q.b. di Prosciutto di Parma

  • PROCEDIMENTOOpen or Close

    Video realizzato e pubblicato da: Dissapore


    1. Mescolare assieme la farina Petra 1111, il bicarbonato ed il sale.

    2. Unire lo strutto, cominciare a lavorare l’impasto e versare l’acqua.

    3. Prima con un cucchiaio, poi con le mani, lavorare il tutto.

    4. Aggiungere poca acqua, se serve, per rendere leggermente elastico l’impasto.

    5. Ottenuto un composto omogeneo, dividerlo in 6-10 parti a seconda della grandezza desiderata delle piadine. Una piadina classica pesa circa 180 grammi.

    6. Lasciare riposare gli impasti,non ancora diventati piadina, per 30 minuti circa.

    7. Durante il riposo, porli sul piano di lavoro infarinato e coprirli con un canovaccio.

    8. Dopo il riposo, stendere con un mattarello le piadine fino ad uno spessore di circa di 5 mm.

    9. Riscaldare la teglia.

    10. Cuocere le piadine pochi minuti per lato.

    11. Su ogni piadina calda stendere uno strato di squacquerone ed uno di prosciutto crudo.

    12. Piegare a metà e gustarsele calde.


    Leggi la ricetta originale con le immagini del procedimento >


  • TABELLA NUTRIZIONALEOpen or Close